Dichiarazione di Marco Taradash e Peppino Calderisi, portavoce e coordinatore dei Riformatori Liberali:

“Incredibile ma vero. Nonostante tutti gli esperti (giuristi o sondaggisti) del sistema elettorale concordino nel riconoscere che il Governo non aveva e non ha nessuma possibilità di falsificare il voto elettorale, poiché il controllo è affidato esclusivamente ai magistrati delle Corti d’Appello e della Cassazione, una parte del mondo politico di sinistra continua a credere alla favola dei brogli raccontata dal direttore del settimanale Diario, Enrico Deaglio.
Nonostante che la giunta per le elezioni della Camera abbia a disposizione tutto il materiale proveniente dai seggi, il capogruppo dell’Ulivo nella giunta delle elezioni, Casson chiede che la giunta stessa acquisisca il Dvd di Deaglio per indagare sulla  “inquietante ipotesi