Il Ministro della Corporazione

di Mauro Mellini da www.giustiziagiusta.info
C’era una volta  il ministro delle corporazioni.
Ora c’è un ministro della corporazione: quella dei magistrati. E’ Clemente Mastella da Ceppaloni.
Leggere la relazione che  il suddetto ministro ha tenuto al Consiglio Superiore della Magistratura il 7 novembre, induce a definirlo così ed a domandarsi se egli faccia veramente parte del governo Prodi oggi, sia pure precariamente, in carica in Italia. E bisogna domandarsi, anzitutto se Mastella sia un ministro di un governo che risponde al Parlamento e che al Parlamento sottopone le proposte di legge che ritiene debbano essere approvate.
In altre parole: Mastella sarà pure un ministro, ma non secondo la definizione e con il ruolo che dei ministri traccia la Costituzione della Repubblica Italiana.
Sappiamo bene che sono queste parole e giudizi assai gravi, ma anche che stiamo parlando di fatti e comportamenti ancor più gravi.
Punto primo: Mastella ha un certo programma di provvedimenti legislativi ed amministrativi, quella che si dice una “politica per la giustizia


Comments are closed.