Lavoro: Della Vedova, maggioranza schizofrenica

“Sabato metà maggioranza – quella massimalista – sfilerà al fianco dell’ala dura della sinistra sindacale contro l’altra metà della maggioranza, quella supposta riformista.
Con il pretesto della lotta alla precarietà – evidentemente non condotta dal Governo secondo le aspettative dei massimalisti post o neo comunisti – andrà in scena il dramma di una maggioranza schizofrenica.
Romano Prodi sembra ormai ridotto al felliniano direttore di “Prova d’orchestra”. Nella sua cacofonica maggioranza ognuno si muove senza considerazione per chi dovrebbe dirigerla e senza alcuna intenzione di armonizzare le sue posizioni a quelle delle altre componenti.
Sabato sera l’assenza di una maggioranza sull’economia sarà certificata. Prodi farebbe bene a prenderne atto.
Nonostante la gravità della lacerazione che si sta per produrre all’interno della maggioranza, i riformisti – se ci sono – non battono un colpo (eccezion fatta per i moniti del quotidiano Europa, severi ma poco efficaci).”


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.