Laicità perduta

Comunicato di NO GOD

Sono molto lieto di scoprire che non siamo solo noi di NO GOD ad aver individuato il pericolo della santa alleanza chiesa cattolica-islam nella guerra di civiltà (vera) mossa dal mondo dei totalitarismi religiosi da una parte a quello della libertà di pensiero e di critica dall’ altra. Da quando abbiamo fondato la nostra associazione quattro anni fa insistiamo tutti i giorni proprio su questo (vedi www.nogod.it ). Ma il peggio è che se contro la democrazia e la laicità vinceranno i due sistemi religiosi più potenti del pianeta provvisoriamente alleati, poi lo scontro finale avverrà proprio fra loro in nome delle diverse interpretazioni del loro immaginario dio. E sappiamo già che vinceranno i fondamentalisti della religione più violenta e sanguinaria. 27/09/06 – Dopo la "Pace di Castelgandolfo" si gonfia lo tzunami dei fondamentalisti islamici contro la libertà d’espressione della cultura occidentale. Cominciamo a sentire i primi effetti dell’abiura con cui Benedetto XVI a Castelgandolfo ha ammesso il suo errore di Ratisbona. Imbaldanziti da quel successo e dalla richiesta di alleanza avanzata dal papa contro le libertà di pensiero e di critica, ivi compresa quella di ridicolizzare le balle colossali spacciate come rivelazioni divine dai sistemi religiosi totalitari, i fondamentalisti islamici avanzano la loro prima clamorosa pretesa. Poiché ritengono offensiva una particolare scena dell’ Idomeneo di Mozart il Teatro dell’ Opera di Dresda è stato costretto a sospendere la rappresentazione nel timore di attentati. Se il mondo della cultura laica non reagirà compatto a questa nuova pretesa dei fondamentalisti vuol dire che quel mondo nato tre secoli fa dall’ Illuminismo è definitivamente perduto


Comments are closed.