Il nostro sito sotto attacco di hacker islamici

Update: Certo, hanno oscurato anche il sito dell’Ordine nazionale dei giornalisti. Ma l’hanno fatto soltanto per depistare Giulietto Chiesa, che ci si divertono pure loro..Il sito dei Riformatori Liberali www.riformatoriliberali.org è stato oscurato nel primo pomeriggio di domenica dall’attacco di un gruppo hacker islamico. Il gruppo che si presenta come ‘P4r4dox Turkish’  e ‘Guardia della Turchia e dell’Islam’ è stato autore dieci giorni fa di un simile attacco contro i siti di alcuni ministeri e università danesi, prendendo a pretesto la pubblicazione sul sito dei giovani del Danish People Party di una vignetta che ritraeva Maometto a fianco di una delle sue mogli, Aisha, di 9 anni (pubblicazione peraltro risalente a 5 mesi fa). Oggi invece il gruppo hacker, che secondo le autorità danesi avrebbe sede nella Turchia e nel Medioriente, dichiara non avercela col sito dei RL, ma di voler richiamare l’attenzione sulle responsabilità della Francia in Algeria, in polemica con la legge recentemente approvata dall’Assemblea Nazionale che punisce col carcere chi neghi il genocidio degli Armeni da parte dei Turchi. Il testo, in inglese e in turco, dice: “Tu Francia! Come puoi dimenticare il tuo genocidio contro l?Algeria e come osi accusare la Turchia con le tue bugie. Tu sei fra quelli che vogliono la guerra. Ecco la guerra.. Noi saremo la tua maledizione nel cyber-world


Comments are closed.