Stranieri a Roma – Intervista a Gianluca Quadrana – AUDIO

Da Abitare a Roma.net Il 10 dicembre, giornata internazionale dei diritti dell’uomo, i 160-180 mila (secondo una stima del Comune) stranieri residenti a Roma andranno al voto per eleggere 23 consiglieri aggiunti che siederanno in Campidoglio (4) e nei 19 municipi (19). “La loro elezione – ha commentato il sindaco Veltroni – è un dono e una risorsa per la città. I consiglieri eletti nel 2004 hanno rappresentato un grande arricchimento per la vita dell’Amministrazione. E questo è uno dei meccanismi più importanti di integrazione e ci auguriamo che possa costiuire un primo passo per arrivare al voto amministrativo agli immigrati.” Intanto è partita la campagna informativa, mentre il nuovo meccanismo elettorale prevede una compensazione in favore delle donne (nel caso gli eletti in Comune risultassero eletti solo maschi ne sarà aggiunta un quinto, donna. I nuovi consiglieri saranno eletti dagli immigrati residenti o domiciliati a Roma, avranno poteri consultivi e potranno presentare proposte di legge. I primi 30 candidati non eletti costituiranno la consulta comunale degli stranieri. Quest’anno per la prima volta i 130 mila residenti riceveranno a casa la tessera elettorale. Quelli domiciliati in città dovranno invece registrarsi negli uffici elettorali entro il 26 ottobre. Per i rifugiati politici sarà aperto uno sportello specifico nei municipi. Volantini e materiale informativo saranno distribuiti nelle ambasciate, nelle organizzazioni non governative e in quelle culturali.

RadioRadicale.it – CC 2.5 ita


Comments are closed.