Telecom: Della Vedova, intervista Tronchetti al FT conferma che il caso è tutt’altro che chiuso

“Per evitare ulteriori danni di credibilità al Paese, è urgente fare luce sull’accaduto”

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia:

“L’intervista di Tronchetti Provera al Financial Times porta all’attenzione dell’opinione pubblica e degli investitori europei ed internazionali lo scontro tra uno dei principali imprenditori italiani ed il presidente del Consiglio.

Prodi continua a dichiarare di non avere appreso, nei suoi incontri con Tronchetti, del piano di scorporo di Tim,  ma le parole usate dall’ex presidente di Telecom all’autorevole quotidiano dicono l’esatto contrario, confermano che il premier era abbondantemente a conoscenza sia dello piano per Tim sia dei possibili accordi finanziari di Telecom.

Per evitare ulteriori e gravi danni di credibilità al Paese, è urgente appurare chi tra i due dichiara il falso: siamo di fronte ad una vicenda che non può essere lasciata in sospeso e che il presidente del Consiglio non può pensare di aver risolto con il suo intervento alla Camera, peraltro reticente, riduttivo e quasi offensivo per la sede istituzionale che lo ospitava.

E’ fondamentale che la Consob – cui ho presentato un esposto in materia – faccia luce sull’accaduto, appuri se il governo ha effettivamente fatto pressing su Telecom e se la diffusione da parte del premier di informazioni riservate e notizie infondate configuri, oppure no, un caso di manipolazione del mercato.


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.