Libano/Israele: Taradash, Pietà pelosa contro Israele


Dichiarazione di Marco Taradash, portavoce dei Riformatori Liberali

“Ora che tonnellate di pietà pelosa e ipocrita si abbattono su Israele dalle cancellerie e dagli editoriali di mezzo mondo bisogna chiedere all’Onu e all’Europa, in particolare, che cosa abbiano fatto in questi anni per smantellare l’organizzazione terroristica degli Hezbollah, per prevenire il riarmo nucleare dell’Iran e per impedire che si creassero le condizioni per l’aggressione dal sud del Libano nei confronti di Israele. La domanda precisa è che cosa Onu e Europa hanno fatto in concreto, a che cosa, ad esempio, un paese come la Francia, ora impegnata in una indecente iniziativa diplomatica contro Israele, abbia rinunciato dei suoi interessi economici. Poiché in realtà nulla di concreto è stato fatto, l’Europa si è cullata come d’abitudine nella quiete prima e dopo le tempeste americane, nella speranza che le cose si mettessero a posto da sole, senza dover rinunciare ad una sola ora di bel tempo o una sola ora di vacanze prepagate. E’ naturale che la rabbia si scarichi ora su Israele, colpevole agli occhi dell’Onu e dell’Europa di difendere le proprio ragioni di esistenza, di libertà e di democrazia anche per conto di un’Europa che i suoi conti spera di non pagarli mai


Comments are closed.