Password in Procura


di Marco Taradash
Ma no, non è possibile! Ci sono dunque in Italia cronisti giudiziari che dispongono delle password che danno accesso ai documenti delle Procure su cui grava il vincolo di segretezza o comunque della riservatezza. Noi non ci crediamo. E’ vero che ci eravamo stupiti nel leggere quasi in tempo reale su Repubblica le trascrizioni degli interrogatori della povera Gregoraci a Potenza, ma che c’entra? La vecchia talpa del giornalismo a schiena dritta scava, scava, e ci restituisce fra virgolette le “confessioni


Comments are closed.