Referendum: Priori (Gay-Lib), Offeso da Berlusconi, ma voto sì

MA SPERO CHE ANCHE LEI APRA GLI OCCHI SUI DIRITTI DEI GAY

(ANSA) – ROMA, 22 giu – Daniele Priori vice presidente dell’associazione GayLib (omosessuali della Cdl), si dichiara ”personalmente offeso” dalle parole che Silvio Berlusconi ”si e’ sentito di rivolgere sotto forma di insulto a chi domenica prossima votera’ No e ai ministri Pollastrini e Ferrero”, che hanno parteciparto al Gay pride di Torino.
In una lettera aperta, Priori domanda a Berlusconi ”cosa dovrebbe fare”, dopo le parole del presidente di Forza Italia ”uno come me, gay della Cdl favorevole alla riforma costituzionale”.
Priori ribadisce pero’ a Berlusconi che ”proprio per la coerenza e la fede nelle liberta’ assieme alla coscienza della necessita’ di intraprendere finalmente il grande percorso riformatore, per il bene del paese, domenica, nonostante le sue parole, voteremo si’, sperando un giorno anche lei da ottimo ex e speriamo futuro premier riesca ad aprire gli occhi in materia di diritti gay”.


Comments are closed.