Iran – Taradash, D’Alema intervenga sull’UE contro la visita di Ahmadinejad ai mondiali

Dichiarazione di Marco Taradash, Portavoce dei Riformatori Liberali

L’Europa deve vietare al presidente iraniano Ahmadinejad di varcare le sue frontiere se questi confermerà la sua intenzione di recarsi in Germania per assistere alle partite della squadra iraniana nei prossimi mondiali di calcio. E il governo italiano deve prendere immediatamente una posizione netta contro il viaggio di propaganda del dittatore islamonazista.
Sarebbe inconcepibile vedere Ahamadinejad seduto nella tribuna d’onore dello stadio di Norimberga, dove l’Iran giocherà la prima partita, o di Berlino, esattamente settanta anni dopo Hitler. Un premier che ripete un giorno sì e l’altro pure che Israele va cancellato dalla faccia della terra, che nega lo sterminio di milioni e milioni di ebrei ad opera dei nazisti, che si sta dotando di armi atomiche con lo scopo evidente di dare seguito alle sue minacce, non può essere accolto in Europa come un qualunque altro capo di stato.
I Riformatori Liberali chiedono al governo italiano, al Presidente del consiglio Prodi e in particolare al ministro degli esteri D’Alema di esprimere una posizione netta e ferma contro il viaggio di Ahmadinejad in Germania, e di impegnare in questo senso l’Unione Europea. Il nazismo, in qualunque forma si riproduca, deve essere combattuto con la massima intransigenza e senza omaggi fasulli e immemori al dovere di ospitalità.


Comments are closed.