Il responsabile della comunicazione dei Ds, Fabrizio Morri, lancia un segnale inquietante delle modalità con cui il suo partito intende occupare l’informazione del “servizio pubblico”.
Ci auguriamo che il consiglio di amministrazione sappia respingere al mittente, senza alcun timore reverenziale, le epurazioni proposte dai Morri di turno.
Concordiamo con le parole di Petruccioli a proposito di Mimun, un professionista di valore sul quale si dovrà contare anche in futuro.