C’è chi è troppo avanti e chi non ha coraggio

Di Valeria Manieri

Avete letto stamane sul Corriere di Ichino?D’alema e Prodi dicono che “è troppo avanti”… sembra di sentire la litania degli anni ’70 su aborto e divorzio “la gente non è pronta”. Proprio per questo ritengo sia necessario insistere e proseguire nelle iniziative del gruppo welfare to work. Dopo la noia di ieri sera tra chi la sparava più grossa e la ieraticità dei due leader,fossilizzati semplicemente su tutto ciò che finiva in “à”- felicità, serenità- tutto condito con sorrisi paciosi e talvolta furbetti, dierei che se alle melense “à” aggiungessimo “flessibilità” e “competitività”- termini senz’altro abusati ma mai seriamente affrontati- potremmo servire da forza pragmatica in questo grande sciagurato duello tra le due coalizioni… l’esito del duello sarà comunque poco positivo, rebus sic stantibus. Dalle parole sul corriere si evince che la sinistra non ha alcun coraggio su argomenti cruciali… insomma parafrasando l’amico Chiambretti “comunque vada sarà…” un disastro. a meno che la Rosa….


Comments are closed.