Ici : Della Vedova “Abolire Ici prima casa, responsabilizzare i comuni negli accertamenti fiscali”

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali – Radicali per le Libertà

L’impegno assunto da Silvio Berlusconi sull’abolizione dell’Ici, cioè della patrimoniale sulla prima casa, risponde indirettamente anche a una sollecitazione più volte avanzata dalle fila del centrosinistra. Da questo punto di vista, stupisce l’unanime levata di scudi da parte del centrosinistra.

La via maestra per compensare la riduzione delle imposte, Ici compresa, resta quella della riduzione della spesa pubblica tanto a livello centrale quanto a livello locale. Nel caso del taglio dell’Ici la via indicata nell’ultima finanziaria di una sempre maggiore compartecipazione dei comuni alla riscossione delle imposte sul reddito personale accertate (e non quindi un richiamo generico alla lotta all’evasione) rappresenta comunque una concreta misura per evitare contraccolpi sui bilanci dei comuni.


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.