Marco Taradash a sostegno di Leonarduzzi

di Cristian Rigo
da Messaggero Veneto (Udine) di mercoledì 29 marzo 2006

I Riformatori liberali, “Radicali delle libertà“, hanno presentato ieri i candidati schierati a sostegno di Marzio Strassoldo e del centro destra nella corsa per la Provincia. Insieme al candidato presidente della Cdl e a Gianfranco Leonarduzzi, referente udinese del nuovo soggetto politico nato per opporsi alla scelta di campo fatta da Bonino e Pannella, sono intervenuti anche il presidente del movimento Benedetto Della Vedova e il portavoce Marco Taradash. «Accanto alle quattro forze storiche della Cdl – ha detto Strassoldo – ce n’è una autonomista per rafforzare il desiderio di uscire dallo strapotere delle lobby triestine, più tre movimenti espressione di istanze laiche e riformiste, tra cui i riformatori liberali, ai quali daremo voce per vincere al primo turno». Nonostante, per stessa ammissione di Della Vedova, siano «molti punti di conflitto fra i Riformisti liberali e le posizioni prevalenti nel centrodestra sui temi della laicità e delle scelte individuali», le riforme tentate e quelle realizzate dal centrodestra (fiscalità, previdenza, giustizia, mercato del lavoro, welfare e istruzione) sono state, a parere di Taradash «criticate, da sinistra, non per la loro insufficienza, ma, al contrario, per la loro natura eversiva». Rispetto alla modernità, e alle riforme liberali, ha concluso Leonarduzzi, «il centro sinistra si è regolarmente schierato dalla parte opposta e questo, a nostro avviso, è inaccettabile»


Comments are closed.