Tasse: Della Vedova, Prodi intende forse tassare i fondi comuni di investimento?

Romano Prodi continua ad assicurare che non intende tassare i Bot. Anzi, a sentire lui e Fassino sembra che l’unico provvedimento in cantiere sia la riduzione dell’imposta sulla rendita dei conto correnti: un palliativo quantitativamente modestissimo.

Ma al contempo non ci pare che abbia rinunciato alla proposta di riduzione di 5 punti percentuali del cuneo fiscale e al suo finanziamento attraverso la “armonizzazione della tassazione delle rendite”, cioè alla tassazione del risparmio.

A questo punto chiediamo a Prodi: se non i Bot direttamente, intende tassare i fondi comuni di investimento dove i risparmiatori italiani più prudenti e oculati hanno investito circa un milione di miliardi di euro dei loro risparmi? Magari attraverso una “patrimoniale”?

PS:
Ho stima ed ammirazione per il Prof Giavazzi, di cui condivido da sempre l’impostazione liberista. Proprio per questo trovo stonato l’editoriale di oggi sul Corriere nel passaggio in cui si spiega che una bassa imposizione sui titoli di Stato sarebbe regressiva, in quanto i “ricchi” comprerebbero i Bot pagando poi solo il 12.5% di tasse sui rendimenti mentre lo Stato tassa i “poveri” al 23% per trovare i quattrini per pagare gli interessi sul debito.
Detta e scritta così questa tesi sa di demagogia: i “ricchi” hanno infatti già pagato allo Stato imposte molto più alte dei “poveri” sui loro redditi. Qui si tratta di come tassare il risparmio, che è altra cosa, e che riguarda, in Italia, per fortuna, non solo i “ricchi”.


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.