Referendum: Della Vedova, Da Viminale risposta burocratica e inadeguata che non affronta problemi

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Tesoriere del Comitato del Sì per la libertà:

La risposta che giunge dal Viminale alla nostra richiesta al Ministro Giuliano Amato di posticipare le operazioni di spoglio al termine della partita – con gli interventi d’urgenza necessari, anche di tipo legislativo – è inadeguata e burocratica. Non sarà certo una circolare del Ministero volta a “sensibilizzare” i prefetti ad affrontare una questione molto più seria di quanto sembri ritenere il ministero. Per questo reiteriamo la nostra richiesta al Ministro Giuliano Amato di operare affinché la contemporaneità dello spoglio delle schede referendarie e della partita non pregiudichi, al di là delle visioni burocratiche del Ministero, la regolarità delle operazioni di scrutinio.


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.