“Abbiamo scelto il centrodestra nel momento in cui Marco Pannella, Emma Bonino e i Radicali Italiani sceglievano l’alleanza con Prodi, lo abbiamo fatto sulla base dell’operato del governo e delle prospettive future. Sulla base delle scelte fatte in politica estera e della decisione del governo Berlusconi di mandare i soldati in Iraq. Come sulle scelte compiute in politica economica, sulla riforma della scuola, sulla legge Biagi, sulla giustizia. Crediamo che la scommessa liberale e radicale debba essere ancora nel centrodestra.