Della Vedova «Per l’accordo seggi sicuri»

Da Il Tempo del 19 febbraio 2006

«Da Silvio Berlusconi attendiamo una parola impegnativa sulla consistenza della nostra pattuglia parlamentare, visto che noi Radicali per le Libertà non vogliamo stare in tribuna ma scendere davvero in campo». Lo ha detto il presidente dei Riformatori liberali Benedetto Della Vedova intervenendo all’assemblea nazionale dei radicali che hanno scelto di allearsi con la Cdl. La crisi scatenata dalle violenze a Bengasi non ha consentito al presidente del Consiglio di partecipare all’appuntamento di ieri, quando avrebbe potuto essere sciolto il nodo dell’accordo tra i RL e FI. Un accordo in base al quale i Radicali per le libertà «avrebbero corso al Senato con proprie liste e alla Camera in quelle di Forza Italia». Nel suo intervento, della Vedova ha spiegato che i Rl sono «l’unica componente nuova nella coalizione che può sottrarre voti alla Rosa nel Pugno e attirare i consensi di quanti rivogliono vivere lo spirito del 1994». E con Fi, ha aggiunto, i Rl vogliono «un vero e proprio patto federativo».


Comments are closed.