L’Italia che sogniamo e chiediamo al premier

Lettera dei Riformatori Liberali

Da Il Giornale del 2 febbraio, p. 1

Caro direttore,
sono passati sei mesi da quando i radicali italiani hanno fatto la scelta di campo a favore del centrosinistra. E da quando noi, non condividendo per nulla quella svolta, abbiamo deciso di dare vita a una nuova formazione radicale e liberale alleata al centrodestra.

Ora che la campagna elettorale entra nel vivo, sentiamo la necessità di rivolgere un appello, in primo luogo agli elettori radicali, a sostenere un soggetto politico come il nostro che porti all’interno della Casa delle Libertà i contenuti della politica liberale liberista e radicale. Marco Pannella (cui abbiamo rinnovato in queste ore un pieno appoggio per la sua battaglia contro una norma elettorale discriminatoria) ha giustificato la scelta di correre alle prossime elezioni nell’Unione prodiana con le insegne della Rosa nel Pugno con lo slogan “alternanza per l’alternativa


Comments are closed.