Droga: Riformatori liberali “con Ddl Fini non si amplia ma si restringe la libertà di cura

A RISCHIO DI ESPULSIONE DAI SERVIZI IL 30% DEI TOSSICODIPENDENTI

Dichiarazione di Carmelo Palma, segretario organizzativo dei Riformatori Liberali:
“Fra le tante e pericolose scelte del ddl Fini, vi è la cancellazione dei trattamenti farmacologici sostitutivi e prolungati, che, come un’ampia e incontestata letteratura dimostra, sono l’unico – ancorché parziale – strumento di aggancio ai servizi di cura dei tossicodipendenti da eroina che non riescano a sostenere un trattamento “disintossicazionista


Autore: Carmelo Palma

Torinese, 44 anni, laureato in filosofia. E' stato dirigente radicale, consigliere comunale di Torino e regionale del Piemonte. Direttore dell’Associazione Libertiamo e della testata libertiamo.it. Gli piace fare politica, non sempre gli riesce.

Comments are closed.