Della Vedova: Berlusconi è leader possibile di uno schieramento di rottura con il passato

“Ho salutato positivamente la decisione dei Radicali Italiani di scegliere una politica di alleanze, come sostenevo da tempo, e che ho sempre ritenuto come possibile e necessaria per l’esistenza politica dei radicali italiani. Ciò che non ho condiviso e che mi ha portato a dare vita ai Riformatori Liberali con Marco Taradash, Peppino Calderisi, Carmelo Palma e tanti altri, è stato quella di scegliere il campo prodiano.”

Così Benedetto Della Vedova, leader dei Riformatori Liberali, ai microfoni di Radio Radicale questa mattina per un filo diretto, commentando la scelta dei Radicali Italiani di aderire al centrosinistra.
“ Io continuo a ritenere – ha sottolineato Della Vedova – che le politiche radicali abbiano chance di espressione e di capacità di incidere sulla politica nel centrodestra, che resta un magma ancora indefinito, ma che ha un corpo elettorale ancora composto da un gran numero di persone che vogliono le riforme liberali. Credo, invece, che il centrosinistra con questo leader, contro cui lo stesso Marco Pannella si è espresso in modo durissimo pochi mesi fa, resti uno schieramento conservatore. Silvio Berlusconi conserva, invece, la possibilità di essere leader di uno schieramento di rottura con la continuità italiana di cui Prodi è il garante, soprattutto sui temi socio-economici, così come è stato leader di rottura rispetto alla tradizione italiana nella politica internazionale; mentre la sinistra ha contestato nelle piazze le riforme nella giusta direzione delle pensioni e del mercato del lavoro e nelle manifestazioni pacifiste la scelta coraggiosa e lungimirante di stare con Bush e Blair accanto al popolo iracheno e contro i terroristi.”
“Quanto a Berlusconi – ha aggiunto il Presidente dei RL – ha apprezzato e salutato con favore la scelta di noi Riformatori Liberali, ha partecipato alla nostra prima conferenza stampa del 6 ottobre a Milano, e sarà presente alla prima assemblea nazionale dei Riformatori Liberali, che si terrà il 30 novembre a Roma presso lo spazio Etoile, in Piazza San Lorenzo in Lucina, dalle 10,00 alle 18,00. In tale occasione interverranno personalità del mondo liberale, politico e culturale, naturalmente, interverrà lo stesso Berlusconi.”


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.