Ridatemi la Coca-Cola!

Grazie, grazie e ancora vivissimamente grazie agli studenti "de sinistra" che appunto"ricominciano dagli studenti" con il tacito consenso dell Magnifico Rettore di Roma tre della facoltà di Giurisprudenza, che hanno bandito la Coca-Cola. Davvero, la realtà supera l’immaginazione. E ricominciano sì dagli studenti quelli di Roma Tre: con il loro viscerale antiamericanismo, la loro ipocrisia, il loro pseudo boicottaggio verso "merci che sono prodotte con lo sfruttamento di poveri lavoratori del terzo mondo"… Ipocriti!!! Esistono cose più assurde, idiote e pericolose delle ipocrisie? E’ assolutamente vergognoso che si permettano regolamenti e iniziative di questo genere in una università pubblica e che come al solito i gruppetti più conformisti nel loro anticonformismo forzato politicamente corretto l’abbia sempre vinta. Io dico no, non so voi, ma stavolta proprio non ci sto. E lancio, intanto su questo sito, un appello a distribuire coca cola gratis davanti a Roma tre la prossima settimana, magari martedì mattina e possibilmente portate bandiere americane con voi, insieme a quelle europee. In più con un bel cartello, da mettere come zerbino davanti alla facoltà:"Togliere le nike prima di entrare, grazie" Sperando di avere l’appoggio di chi sostiene la libertà anche in forme così elementari-e per questo avverto tutta la pericolosità in un provvedimento del genere, dopo gli avvenimenti di Firenze dove l’ambasciatore israeliano Ehud Gol è stato cacciato dalla facoltà di Scienze politiche da un gruppetto di facinorosi, manco a dirlo di sinistra, con l’accusa di essere fascista – invito ad un contro boicottaggio, stavolta dell’iniziativa di chi si approfitta degli studenti per celare il proprio antiamericanismo latente e per portare avanti battaglie che compiacciono solo i "capoccia", "difensori dei diritti umani" di chi li vota. Vi ringrazio per l’attenzione che vorrete e saprete dare a questa iniziativa. Valeria Manieri


Comments are closed.