Il vecchio che avanza a Roma Tre

La notizia dei tafferugli nell’università

Di Marco Paolemili

Ci risiamo: la Sinistra pacifista, democratica e nonviolenta colpisce ancora. Questa volta a farne le spese è l’università Roma Tre. Sempre a Roma, sempre contro Alleanza Nazionale. “Fuori i fascisti dall’università” gridavano gli universitari di Sinistra, e anche questa volta è finita a cazzotti a Viale Marconi e al bar della facoltà, come nelle migliori tradizioni dei film di Bud Spencer e Terence Hill. Ma almeno loro facevano ridere e picchiavano i cattivi, quì i cattivi chi sono? O meglio ancora, chi sono i buoni? Il grottesco di questa ennesima ignobile manifestazione è che sinistra e destra sono a grandi linee d’accordo con la messa al bando degli ogm (tema del convegno)!
E’ triste vedere come i giovani, quelli che con molta retorica chiamano le generazioni future, non abbiamo imparato nulla dagli errori dei propri “padri”. Non permettere di parlare ad un ministro della Repubblica, come ad un qualsiasi cittadino che la pensa diversamente è un delitto, una violenza che la democrazia subisce impotente.
Attraverso questa gente, squadristi di destra e di sinistra, non deve passare il futuro dell’Italia. Questi “giovani” sono nati vecchi, sono già da buttare nel secchio della spazzatura perchè non hanno nulla da offrire di nuovo, possono solo far danni insegnando la dottrina della violenza e dell’intolleranza, possono solo essere delle copie malfatte dei loro predecessori. Un altro fatto dimostra il pericolo di questo vecchio che avanza: le dichiarazioni dei politici delle due fazioni (o cosche, forse è più adeguato). La sinistra piange perchè i propri bimbi ogni volta che manifestano vengono picchiati e accusati di essere dei facinorosi e la destra risponde allo stesso modo.
Chiediamo a Bertinotti, leader della Sinistra, quella vera, quella che lotta e non si vende ai democristiani, di spiegarci lui, che è un nonviolento e pacifista come Gandhi e Martin Luther King, perchè nelle università i suoi ragazzi picchiano chi la pensa in modo differente, perchè fanno di tutto per negare la parola agli altri. E ancora, all’imbarazzante Sindaco di Roma, perchè definisce l’Associazione Foro 753 (tra le organizzatrici, assieme ad Azione Universitaria della conferenza), che ha occupato, ristrutturato e adibito a centro sociale un palazzo abbandonato, la vergogna di Roma e non usa le stesse parole per la costellazione di centri sociali di sinistra, dai quali, questa mattina, sono partiti gli squadristi rossi?


Comments are closed.