Mani di fata

Di Valeria Manieri

Berlusconi non sa più che pesci prendere. Taglia le tasse e non convince, colpi di scena ma poi neanche così imprevedibili. Gli italiani più confusi che persuasi, come al solito.
A cosa rinunceremo con quei tagli alle tasse con quei soldi in più in busta paga?Forse lo capiremo tra qualche tempo…
Certo sempre meglio qualcosa in più che qualcosa in meno… purtroppo per lui,Berlusconi, ha perso la fiducia di molti italiani che vedono il marcio -non a torto- anche quanto ci si presenta a loro con le migliori intenzioni. Un re magio che non porta nè incenso nè mirra, o un Babbo Natale che cambia qualche renna?
Forse ha mani fatate, costui ,e non lo sappiamo.
“Tu che parlavi di un miracolo italiano, ma pian piano ci accorgiamo che non sei Gesù”, cantava Gaber.
Convince ancora meno il “rimpastino” con Follini -che molti a sinistra speravano sarebbe stato il giuda che avrebbe messo in pericolo la stabilità del governo- e Baccini. Rispettivamente nuovo vicepresidente del consiglio e ministro della funzione pubblica… Dopo Buttiglione e il suo flop alla commissione europea, il trend negativo continua…
C’è chi ironizza su “Forza Taglia” e chi difende a spada tratta l’operato del Cavaliere mi consenta.
Riuscirà il nostro eroe a riprendersi dall’empasse che caro potrebbe costargli?
Quali altre ricette riuscirà a trovare, con le mani di fata, quali ingredienti saprà rimpastare?


Comments are closed.