Elezioni del Rettore a La Sapienza

Oggi, 2 dicembre c’è stata la prima tornata (delle tre previste, le altre saranno il 9 ed il 15 dicembre) per l’elezione del Rettore.

Gli inciuci che ho visto in questi 5 giorni rimpirebbero pagine e pagine ma mi limiterò a raccontare solo una cosa. Ho assistito quasi per intero allo spoglio dei voti ed è stato a dir poco entusiasmante.

Alla fine sono arrivati praticamente pari il Prof. Frati ed il Prof. Orlandi con il 30% circa dei voti (Frati aveva circa lo 0,4% in meno ).

Il Prof. Guarini si è beccato un inaspettato 20% il che (per ragioni che non sto qui a spiegare) lo conferma come Prorettore del nostro Ateneo, che è sempre una signora poltrona.

Non ricordo quanti voti hanno preso Il Prof. Campanella e il Prof. D’Ascenzo (che ha preso voti pur non essendo candidato, boh!).

Il testa a testa tra i due (Frati e Orlandi) è stato estenuante, sembrava di assistere a una corsa di cavalli zoppi in cui di volta in volta l’uno cadeva e l’altro saliva.

Racconto questo per due ragioni. La prima è che, come ho detto, ci saranno altre due tornate (almeno una sicuramente) e lo spoglio è PUBBLICO, quindi consiglio agli studenti de La Sapienza di andarlo a vedere. Altro che presidenziali USA!!

Pensavo che magari si potrebbe fare un toto-Rettore e fare qualche scommessina…

La seconda, un po’ brutta, è che hanno votato meno di 30 rappresentanti degli studenti di tutte le Facoltà.
Ora, contando che solo da noi a Medicina ce ne dovrebbero essere 135 mi viene da pensare che nelle altre facoltà i rappresentanti non siano stati neanche avvertiti di avere il diritto di votare.
Vorrei aggiungere in conclusione una nota personale. Ho fatto il rappresentante nel nostro Consiglio di Facoltà per un tempo lunghissimo e, proprio adesso che avrei potuto partecipare a questa battaglia, ora che avrei finalmete avuto il sacrosanto diritto di mettere quella fatidica crocetta per votare il Rettore, sono laureato e non posso. Lascia un po’ di amaro vi assicuro, comunque va bene così e resto ben felice di essere un Dott.!

Comunque, se conoscete un rappresentante che ha il diritto di votare, anche se non è della Facoltà di Medicina, ditegli di andare a farlo, è un diritto e dovrebbe essere anche un piacere.

Per info il sito è: http://www.uniroma1.it/elezioni


Comments are closed.