La mostra di Oliviero Toscani sui diritti umani

Cuba: domani inaugurazione a Torino della mostra di Oliviero Toscani sui diritti umani nel regime di Castro

Roma, 11 novembre 2004

La mostra è stata voluta da Nessuno tocchi Caino e dal Comitato Italiano Helsinki per sollecitare l’attenzione dell’opinione pubblica sulle gravi condizioni di detenzione in cui versano i 75 attivisti per i diritti civili arrestati Cuba un anno e mezzo fa.

Intitolata “PROIBITO PENSARE, LE FACCE DELLA REPRESSIONE A CUBA”, la mostra di Oliviero Toscani è ospitata al Basic Village (Corso Regio Parco, 39) e verrà inaugurata domani, venerdì 12 novembre alle ore 18.00, alla presenza del Sindaco di Torino Sergio Chiamparino, dell’autore della mostra Oliviero Toscani, del Segretario di Nessuno tocchi Caino Sergio D’Elia e del Consigliere alla Regione Piemonte della Lista Bonino Bruno Mellano.

Nel corso della inaugurazione della mostra verrà presentato lo spot di Oliviero Toscani per Nessuno tocchi Caino in programmazione nel mese di novembre sulle reti Rai. Interverranno Carlo Romeo, Responsabile Segretariato Sociale Rai e Andrea Mirò, coautrice della canzone Nessuno tocchi Caino.

I 75 dissidenti cubani, molti dei quali sostenitori del “Progetto Varela”, una campagna per la democratizzazione di Cuba che ha promosso una raccolta di firme per un referendum istituzionale teso a introdurre il multipartitismo, furono arrestati dal regime di Castro il 18 marzo 2003. Pochi giorni dopo, i Tribunali hanno comminato loro pene severe, dai 6 ai 28 anni di reclusione, con capi di imputazione quali tradimento della patria o cospirazione politica, in base alla Legge 88, nota come “Legge Bavaglio”, che è stata approvata nel 1999 ma mai applicata fino a questa occasione.

Tra i condannati figurano il poeta e giornalista Raul Rivero, l’economista Martha Beatriz Roque (nel frattempo scarcerata per motivi di salute), il sindacalista Pedro Pablo Alvarez, il giornalista Ricardo Conzalez (direttore di una rivista di opposizione cubana), altri dissidenti e sindacalisti indipendenti.

La mostra rimarrà aperta al pubblico dal 12 al 19 novembre 2004. Dopo l’Italia, verrà allestita in altri Paesi, come Repubblica Ceca, Spagna, Francia, Svezia, Paesi Bassi, Stati Uniti.


Comments are closed.