Indagine Figc sul raccattapalle down

Da Resto del Carlino.it

ROMA, 20 OTTOBRE 2004 – Il caso del raccattapalle affetto dalla sindrome di down, allontanato domenica scorsa dall’arbitro nel corso della partita tra il Venturina (Livorno) ed il Rieti per la serie D, – perchè (stando alle prime segnalazioni) considerato ‘troppo lentò nel recuperare il pallone che finiva fuori campo – sarà al centro di un’inchiesta dell’ufficio indagini della Federcalcio, insieme alla procura dell’Aia (Associazione italiana arbitri).

Nel corso delle indagini verranno ascoltati diversi testimoni, tra i quali, oltre allo stesso direttore di gara, anche alcuni giocatori delle due squadre, gli allenatori e i dirigenti: da qui l’intervento dell’ufficio indagini della Figc, dal momento che la procura arbitrale è competente solo per quel riguarda i direttori di gara.

A raccogliere la prima denuncia sul fatto era stato il presidente dell’Aia, Tullio Lanese, che aveva dato incarico al procuratore arbitrale Marcello Cadorna di ascoltare l’arbirto di Venturina-Rieti.

A conclusione degli accertamenti l’Ufficio indagini stilerà una propria relazione – concernente la posizione dei tesserati – mentre quella sull’arbitro della partita sarà redatta dalla procura arbitrale.

L’arbitro della gara, Davide Maiolani di Lugo di Romagna, se giudicato colpevole dalla giustizia sportiva potrebbe incorrere in una pesante squalifica. Intanto il presidente del Venturina, Riccardo Donati, nel commentare l’accaduto, ha detto: “È stata una decisione molto affrettata e molto scorretta -ha detto il presidente Donati- visto la persona a cui si rivolgeva”.

“Se il calcio vuole dimostrare di essere (ancora) uno sport, dia un segnale forte. Il mondo del pallone è un esempio per tanti, la richiesta è che almeno questa volta lo sia in positivo: domenica prossima vogliamo vedere tutti raccattapalle disabili negli stadi di serie A e B!”. E’ questa la proposta provocatoria lanciata da Disabili.com, portale con 130 mila accessi mensili e 700.000 page view al mese.


Comments are closed.