Monica Bellucci

Per la prima volta da quando e’ incinta Monica Bellucci ha deciso di posare nuda per ‘Vanity Fair’, fotografata da Fabrizio Ferri, anche per sostenere il coro di proteste che in questi mesi si e’ scatenato contro la legge 40/2004 sulla fecondazione assistita: ”Nell’Islam -afferma nell’intervista al settimanale – ti mettono il chador per farti stare zitta. In Italia, basta che tu non sia sposata con tutti i crismi perche’ ti impediscano di ricorrere alla scienza per fare un figlio”. ”Ho cominciato a trovare sbagliato, quasi ridicolo, che il seno fosse rimasto intatto, che la pancia fosse piatta come a 18 anni. Io avevo vissuto, il mio corpo no. Quel seno non era fatto solo per portare bene dei vestiti scollati. Era arrivata l’ora che svolgesse le sue funzioni, che compisse il suo destino”. Generazione L si unisce…magari tutti facessero come Monica Bellucci ! C’ è chi ha detto che l’attrice italiana abbia strumentalizzato il suo pancione per posare nuda e farsi pubblicità. Ma se esponendosi e mettendo a nudo il proprio corpo si riesce ad attrarre l’attenzione delle persone troppo spesso distratte per interessarle al dibattito e alle brutture della nuova legge sulla fecondazione assistita, beh, non possiamo far altro che ringraziare Monica Bellucci, sperando che continui ad aiutarci a scuotere le coscienze. Molte sono le donne incinte e non che firmano il referendum radicale. Molte sono le donne che spesso non troppo informate appena capito di cosa si tratta si indignano e esclamano “Ma non è possibile!” Monica Bellucci ha usato intelligenza e bellezza per focalizzare l’attenzione su un tema tanto importante come la libertà di procreare con amore, il diritto alla maternità, anche in provetta.


Comments are closed.