Lettera di Gianni Colacione a generazione L

E meno male che l’ignominia del silenzio di stato omertoso e mafioso sul trattamento da carne da macello dei nostri ragazzi mandati in zone di guerra si sta squarciando. Questo spero sia solo l’inizio pr il giusto riconoscimento della causa di servizio per coloro morti nell’ assolvimento del loro dovere senza mezzi opportuni e con equipaggiamenti ridicoli. Chi sparava certe pillole di salute di sicuro era al corrente…ma anche da loro i ragazzi al fronte non e’ che vengano trattati meglio basti pensare la guerra del golfo e la cd sindrome da guerra del golfo su cui le autorita’ americane hanno fatto finta di non vedere e non capire fino alla fine…. Civilta’ dei popoli seppur divisi da un oceano. Se a qualcuno si deve tale svolta alla ricerca della giustizia , questa volta , non si deve certo ai radicali. Costoro attenti a non offuscare mai l’immagine dell’alleato yanchee avrebbero taciuto anche se nel kossowo la nato avesse usato le testate nucleari. Io in coscienza ho cercato da tempo immemore a sensibilizzare qualcuno su cio’ , ma come sempre inascoltato ho visto le mie istanze precipitare nell’abisso dell’oblio come le regole del forum prevedono. L’ho fatto e continuero’ a farlo a costo di attirarmi dagli yancheeradicalicapezzoniani l’apprezzamento di comunista pacifista bertinottiano e quant’altro faccia parte della solita litania a-logica con cui i radicalyanchee trattano il dissenso. Comunque su questo filone rinnovo la preoccupazione per le sorti delle popolazioni civili italiane residenti nei pessi dei poligoni di tiro dell’esercito e marina militare. Costoro , mentre ci sono le esercitazione , sono costretti a respirare merda , coltivare terre cancerogene , pescare pesce nei mari ove sono abbandonate le ogive attive e radiattive, allevare animali che si cibano di erba irradiata e che stranamente partoriscono degli orrori della natura….. Sono morti in molti gia’, prima o poi anche tale porcata verra’ a galla…..solo che nel frattempo …. g.c.


Comments are closed.